Seguici sui Social
[t4b-ticker]

Cronaca Nera

Volla, è un anziano di 81 anni l’uomo che ha sparato al 46enne legato al clan Veneruso

Pubblicato

il

E’ stato risolto in meno di 24 ore il mistero del ferimento a colpi di pistola di Salvatore Arienzo, 46 anni, pregiudicato di Volla ritenuto vicino al clan Veneruso. E’ stato infatti denunciato a piede libero un 81enne di Casalnuovo,  accusato di tentato omicidio nei confronti del 46enne che da qualche tempo lavora come operaio edile e che risulta essere fuori dalle logiche criminali.

Ieri pomeriggio, verso le 17, in via Emanuele Filiberto a Volla, il 46enne, ex affiliato ai Veneruso stava facendo rientrando a casa quando è stato affrontato dall’anziano che gli ha esploso contro un colpo di pistola e è scappato. Arienzo è rimasto colpito di striscio e ricoverato alla clinica Villa Betania di Ponticelli. Sono partite immediatamente le indagine e grazie al racconto del ferito è stato individuato subito lo sparatore. L’anziano è stato ritrovato all’interno di un bar nella zona di Casarea, area a confine tra Volla e Casalnuovo. Il ferimento sarebbe avvenuto per alcuni lavori fatti dalla vittima all’interno di un appartamento di proprietà dell’anziano. La pistola utilizzata per l’attentato non è stata trovata in quanto l’uomo, che ha confessato, ha detto, di non ricordare dove l’aveva gettata. E’ stato denunciato per tentato omicidio vista la sua età.

 

Pubblicità

Leggi Volla, è un anziano di 81 anni l’uomo che ha sparato al 46enne legato al clan Veneruso su Cronache della Campania

Copyright@2017 CronachedellaCampania.it

Pubblicità

Pubblicità