Seguici sui Social

Cronaca

Whirlpool in piazza a Napoli con ‘operaio crocifisso’

Pubblicato

il

Whirlpool in piazza a Napoli con ‘operaio crocifisso’

E’ in corso il corteo degli operai Whirlpool di Napoli. Nonostante la decisione della multinazionale americana di ritirare la cessione ed evitare il licenziamento collettivo dei 420 operai di sito produttivo di Napoli est, i sindacati hanno confermato lo sciopero del settore metalmeccanico di Napoli e dell’area metropolitana. E’ massiccia la partecipazione alla manifestazione di oggi. Ad aprire il corteo lo striscione con la scritta “Whirlpool area metropolitana”. Gli operai portano a spalla un crocifisso che raffigura un operaio della fabbrica. In corteo i gonfaloni dei Comuni di Napoli, Ercolano e Torre Annunziata e quello della Città metropolitana di Napoli. “La decisone dell’azienda di ritirare la cessione ed evitare i licenziamenti e’ frutto della lotta dei lavoratori e di tutta la città”. Lo ha detto Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, presente al corteo degli operai Whirlpool. “I lavoratori stanno facendo una grande lotta e non ci fermeremo perché é una lotta giusta – ha affermato – Ci fermeremo quando avremo vinto”. “Abbiamo ottenuto un primo risultato del ritiro della procedura di cessione, ora possiamo per sederci a un tavolo” e riaprire le trattative. Lo afferma ad Agora’ il ministro dello Sviluppo economico Sefano Patuanelli in merito alla vertenza Whirlpool. “Ora – aggiunge – va trovata una soluzione industriale”. E’ chiaro, spiega che va “affrontato il tema industriale: il prodotto ha problemi di mercato bisogna capire come si può intervenire sul cambio di prodotto”.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità