Sal da Vinci in ‘La fabbrica dei sogni’ al Politeama di Torre Annunziata

Giovedì 13 febbraio, con inizio alle ore 20.45, al Teatro Politeama di Torre Annunziata, Cose Production & Tunnel Produzioni presentano Sal da Vinci in “La fabbrica dei sogni”, scritto da Sal da Vinci e Ciro Villano. Direzione artistica e coreografie Marcello e Mommo Sacchetta. Con Fatima Trotta e con Ciro Villano, Francesco da Vinci, Daniela Cenciotti, Ettore Massa, Enzo Fischetti, Federica Celio, I “Mainati”, Ludovica Cinque, Luca Grassano, Davide Richiello, Elisabetta Romano, Mariateresa Russo, Luca Sciarrillo e i ragazzi della Cilea Academy.
La fabbrica dei sogni è un “non luogo” che realmente esiste. È il posto dove si nascondono le persone che hanno paura del mondo perché ci si sentono in pericolo. Ma è anche un luogo magico dove una favola divertente e romantica, scritta da Sal Da Vinci e Ciro Villano, prende forma, attraverso musiche e voci straordinarie, in primis quella di Sal, coreografie pazzesche, dirette da Marcello e Mommo Sacchetta, effetti spettacolari.
La fabbrica dei sogni è l’ultima roccaforte dei matti che ancora oggi non credono nei sogni, ma vivono nei sogni. Un cantautore vive, dimenticato dal mondo, in un manicomio abbandonato e fatiscente. Non abbandona l’edificio, in attesa di essere abbattuto, perché quella è la sua casa, è il luogo dove è cresciuto, scrivendo canzoni che lui immaginava un giorno di cantare in un teatro vero.
Un agente di polizia municipale, incaricato di portarlo via, si lascia coinvolgere dall’artista ‘pazzo’ e sognatore nel folle progetto di trasformare quella casa di cura, che ospita anche altri personaggi reietti della società, in qualcosa che possa realizzare i loro sogni: un teatro che ospiti un vero spettacolo, portato in scena proprio dagli ‘ospiti’ di quel vecchio ospedale psichiatrico: i ‘pazzi’. Perché i pazzi non credono nei sogni, i pazzi vivono nei sogni!

Ensemble: Ciro Amelio, Imma Caiazzo, Viola Cappelli, Deborah Frittelli, Cristina Gallettini,  Andriy Lazorko, Marco Pipani, Enrico Savorani, Evelyn Giuseppina Sciarrino, Emiliano Serra.
Assistente alle coreografie Irene Tavassi, direzione musicale e arrangiamenti Adriano Pennino, scene Roberto Crea, costumi Amara Cavalcanti, disegno luci Francesco Adinolfi, video scenografie Mariano Soria, scenotecnica Massimo Comune Sacs, trucco Ciro Florio.
Foto Pepe Russo, grafica Francesco Fiengo, ingegnere del suono Gianni Gallo, service Emmedue, direttore di scena Ferruccio Pepe.

Lo spettacolo sarà in scena venerdì 14 febbraio al Teatro Barone di Melito e sabato 15 febbraio al Teatro Umberto di Nola.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Costa d’Amalfi, un milione di veicoli transitati in 20 giorni

Un milione di veicoli transitati dal 18 luglio a...

Un biglietto unico per le isole del golfo di Napoli

Tra la positiva sorpresa di molti turisti e pendolari,...

Riserva Astroni, sopralluogo per verifica danni incendio

L’VIII commissione consiliare permanente della Regione Campania (Agricoltura, Caccia,...