Seguici sui Social

Primo Piano

Coronavirus: in Campania un migliaio di autocertificazioni di rientro

Pubblicato

il

Coronavirus: in Campania un migliaio di autocertificazioni di rientro

Al momento sarebbero circa un migliaio le persone che hanno compilato il modulo di autosegnalazione per dichiarare di essere rientrate in Campania dalla Lombardia e dalle altre province incluse nella zona rossa con il Dpcm dell’8 marzo. E’ quanto si apprende in base agli ultimi aggiornamenti, anche se il dato ufficiale non e’ disponibile. Va tenuto conto che sono trascorse poco più di 24 ore dall’entrata in vigore del Dpcm e dell’ordinanza 8/2020 del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, emessa in concomitanza con l’arrivo di numerose persone dal Nord, partite nella notte tra il 7 e l’8 marzo prima che fosse imposto l’obbligo di non allontanarsi dai territori della zona rossa. Compilando il modulo di autodichiarazione, disponibile anche sul sito del ministero dell’Interno, si dichiara la propria identità, il luogo di partenza e dove si è diretti, indicando le ragioni dello spostamento, che possono essere “comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. E’ inoltre obbligatorio comunicare l’arrivo al Comune e al proprio medico di medicina generale o all’operatore del servizio di sanità pubblica territorialmente competente e restare in isolamento volontario per 14 giorni, evitando contatti sociali. In ogni caso, alle persone positive al virus o in quarantena è vietato lo spostamento.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Pubblicità