Il ministro Bellanova a Caserta: “5mila euro a ristoranti e pizzerie”

«Per fronteggiare l’emergenza sanitaria e sostenere chi ha perso il reddito, stiamo discutendo in questi giorni sulla misura da complessivi 600 milioni di euro per dare 5 mila euro a fondo perduto ad ogni ristorante o pizzeria; l’unico impegno che avranno sarà di comprare prodotti made in Italy».
Così il ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova, che nel primo pomeriggio ha fatto visita al Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana dop, che ha sede a Caserta.
«Questa misura serve per sostenere chi ha aperto sopportando costi maggiori, ma anche ad invogliare ad aprire chi non lo ha fatto. Pizzerie o ristoranti chiusi rendono le città meno sicure. Solo quest’anno – ha poi proseguito il ministro Bellanova – abbiamo previsto investimenti per 2,6 miliardi di euro per sostenere la filiera agricola, le aziende zootecniche, agrituristiche e florovivaistiche. Tra gli interventi adottati quello da 300 milioni di euro per l’acquisto di prodotti per persone che non possono permettersi di fare la spesa; si tratta di fondi destinati al volontari di associazioni come Banco alimentare e Caritas, con l’unico vincolo che devono essere acquistati prodotti italiani; ciò per dare risposta a chi ha perso il reddito durante la pandemia ma anche per non generare spreco di prodotti nelle imprese agroalimentari»
Completa la lettura di Il ministro Bellanova a Caserta: “5mila euro a ristoranti e pizzerie”
Cronache della Campania@2016-2020

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Festa della mozzarella, presentazione della 44esima edizione al Caffè Gambrinus

“Festa della mozzarella”, presentazione della 44esima edizione al Caffè...

Napoli, rapina una coppia di turisti: arrestato

Napoli. Ieri mattina una pattuglia dei Falchi del Commissariato...

Cronaca nera a Napoli, Pipolo pentito per timore di essere ucciso

Cronaca nera a Napoli, il pentimento di Antonio Pipolo,...

Sorrento, sradica Atm da via degli Aranci: inseguito e arrestato

Sorrento, sradica l’Atm da via degli Aranci: inseguito e...