Seguici sui Social

Cronaca Giudiziaria

La perizia: l’handbike di Zanardi funzionava regolarmente

Pubblicato

il

zanardi

zanardiStato del manto stradale e funzionamento della handbike di Alex Zanardi non avrebbero avuto un problemi.

E’ quanto emergerebbe dalla consulenza sulla dinamica dell’incidente occorso ad Alex Zanardi lo scorso 19 giugno quando, mentre viaggiava sulla sua handbike, si scontro’ contro un autocarro lungo la provinciale 146 tra Pienza e San Quirico d’Orcia, nel Senese. In particolare, da quanto appreso, le rotture rilevate sulla handbike sarebbe state causate dall’urto contro il camion.

L’ingegnere Dario Vangi, professore di progettazione meccanica e costruzione di macchine del Dipartimento di ingegneria industriale dell’Università di Firenze, tra i maggiori specialisti in infortunistica stradale, ha depositato questa mattina nei tempi concessi (60 giorni) la relazione richiesta dal procuratore Salvatore Vitello e dal pubblico ministero Serena Menicucci.
Le operazioni di consulenza sono iniziate il 16 luglio, quando Vangi ha effettuato un sopralluogo nell’area dell’incidente, anche per valutare le condizioni del manto stradale. Poi Vangi – già perito per l’inchiesta sulla morte di Franco Ballerini durante un rally nel 2010 e nell’inchiesta sulla strage ferroviaria di Viareggio – è passato all’esame di eventuali guasti tecnici o difetti di costruzione dell’handbike di Zanardi. Le analisi avrebbero esclusione un malfunzionamento del velocipide.
Completa la lettura di La perizia: l’handbike di Zanardi funzionava regolarmente
Cronache della Campania@2016-2020

Fonte

Pubblicità

Pubblicità