Seguici sui Social

Cronaca

Napoli, a Forcella ecco i risultati del patto per la lettura: ‘Così salviamo i ragazzi con i libri’

Pubblicato

il

annalisa durante

annalisa duranteForcella, ecco i risultati del patto per la lettura: “Così salviamo i ragazzi con i libri”.
Si è svolta il 2 ottobre 2020 presso la Biblioteca Annalisa Durante la conferenza di presentazione dei risultati raggiunti dall’associazione omonima e dal Patto locale per la Lettura “Reading Forcella” con i primi due progetti finanziati dal MiBACT e dal Cepell: “Biblioteca Casa di Quartiere”, rivolto alla comunità del centro storico, e “Baby Reading 0-6” rivolto ai bambini zero-sei anni di Forcella e delle vicine zone disagiate della seconda e quarta Municipalità.
L’evento è stato aperto da Marilù Vacca , in rappresentanza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli Eleonora de Majo (impegnata per lavoro a Roma), che ha fatto il punto sul tema del diritto alla lettura, plaudendo alle esperienze messe in campo dalla Biblioteca Annalisa Durante in rete con le scuole del territorio, i musei, le biblioteche e le associazioni, tra le quali I Teatrini, Assogioca, Le Viole di Partenope, Nati per Leggere Campania, Fondazione Polis, Legambiente, Mine Creative e tanti altri. La rappresentante del Comune ha comunicato l’intenzione della città di presentare la candidatura al bando Mibact “Capitale del libro 2021” ed ha anticipato che il prossimo Maggio dei Monumenti avrà come tema fondante il libro ed il patrimonio librario di Napoli, al quale tutti saremo chiamati a partecipare.
A confrontarsi con i promotori dei progetti di Forcella sono stati, tra gli altri, Paolo Siani (Pediatra e parlamentare), Francesco Chirico (presidente Muncipalità 2), Enrico Tedesco (Fondazione Polis), Raffaele de Magistris (Biblioteca Universitaria), Rosa Maiello (AIB), Stefania Colicelli (dirigente scolastico IC Adelaide Ristori), Giovanna Marrone (Donne di Carta) e, in collegamento Skype, alcuni rappresentanti del Cepell. Presente, tra gli altri, anche Claudio Silvestri, segretario del Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania, da sempre impegnato sui temi della promozione della cultura e della legalità.
Ai presenti è stata distribuita copia del libro pop-up “LA FAVOLA DI ERCOLE. IL TEMPIO DELLA VIRTU’ A FORCELLA”, scritto dal presidente dell’Associazione Annalisa Durante Giuseppe Perna ed ispirato alla più ampia opera “Restauratio Neapolis” del prof. Elviro Langella , coordinatore dell’apprezzatissimo percorso #LaMeridianadellIncontro, che il presidente Perna ha pubblicamente ringraziato per la vicinanza dimostrata alla storia rigenerativa di Annalisa.
Il libro è stato pubblicato dall’editore Napoli Pop-Up Peppe Cerillo , che ne ha ideato anche le illustrazioni sviluppandole in pop-up, grazie al sostegno finanziario del Centro per il libro e la lettura . Il volume sarà distribuito a tutti i bambini del territorio attraverso le scuole e le associazioni che hanno attivato gli Spazi Lettura nell’ambito del progetto “Baby Reading”. Il libro è altresì consultabile on line, cliccando sulla finestra “I pop-up di Forcella” della Biblioteca raffigurata sul sito www.casadiquartiere.it
“Tante sono le iniziative di rete sorte sul territorio nell’ambito del Patto”, ha concluso il presidente dell’APS Annalisa Durante Giuseppe Perna. ” La nostra Biblioteca – ha sottolineato Perna – ha coinvolto l’intero quartiere nel recuperare la memoria orale e mettendo a disposizione documenti storici che avrebbero rischiato di andare perduti. Sono il patrimonio di Forcella, che abbiamo pubblicato in rete ed è a disposizione di tutti sul sito www.casadiquartiere.it . Stiamo gettando le basi per una più ampia cooperazione con tutti i soggetti del Patto, finalizzato a rendere concreto il diritto alla lettura per tutti. E’ l’unico modo per promuovere il cambiamento, soprattutto nelle aree più difficili della città come Forcella”.
Completa la lettura di Napoli, a Forcella ecco i risultati del patto per la lettura: ‘Così salviamo i ragazzi con i libri’
Cronache della Campania@2016-2020

Fonte

Pubblicità