Seguici sui Social

Cronaca Giudiziaria

Omicidio in strada dopo una lite: ergastolo per il figlio dell’ex vicesindaco di Grazzanise

Pubblicato

il

Omicidio in strada dopo una lite: ergastolo per il figlio dell’ex vicesindaco di Grazzanise

Grazzanise. La corte di Appello del tribunale di Firenze ha confermato la sentenza di primo grado, cioè l’ergastolo, a carico di Raffaele Papa che in strada, a Follonica, sparò ed uccise Salvatore De Simone, ferendo gravemente anche il fratello della vittima, oggi costretto su una sedia a rotelle e una donna che passava da quelle parti.
Confermata anche la condanna a 20 anni di carcere per concorso in omicidio per il padre di Raffaele Papa, Antonio Papa, ex vicesindaco di Grazzanise.
Era il 13 aprile 2018, quando Raffaele Papa, al termine di una lite per una perdita d’acqua nei pressi della sua attività, sparò ed uccise Salvatore De Simone. Fu poi arrestato a Grosseto durante un tentativo di fuga.
La condanna è stata comminata per omicidio con l’aggravante dei futili motivi e su istigazione del padre, per il tentato omicidio di Massimiliano De Simone e della farmacista che fu raggiunta da un proiettile al collo che le ha causato lesioni gravissime ed irreversibili. Non si esclude che le difese ricorrano in Cassazione.

Tags: ergastolo, lite, omicidio in strada

Continua la lettura di Omicidio in strada dopo una lite: ergastolo per il figlio dell’ex vicesindaco di Grazzanise su Cronache della Campania
Cronache della Campania@2016-2020

Fonte

Pubblicità

Pubblicità