Seguici sui Social

Cronaca

Sparano contro azienda per riscuotere credito di 3500 euro: due fermi nel Casertano

Pubblicato

il

Sparano contro azienda per riscuotere credito di 3500 euro: due fermi nel Casertano

Due uomini di 34 e 36 anni sono stati fermati dai carabinieri su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere, perché ritenuti responsabili di un attentato intimidatorio, a colpi d’arma da fuoco, nei confronti di un’officina per autoveicoli di Sant’Angelo in Formis, frazione di Capua.
L’episodio si è verificato il 2 dicembre scorso; i carabinieri di Capua, intervenuti sul posto, trovarono quattro bossoli nei pressi dell’ingresso dell’officina e dietro uno scaffale all’interno. Sono così partite le indagini, che hanno permesso di identificare in poco tempo, tramite anche la immagini della videsorveglianza dell’attività, i due responsabili.
E’ emerso che da oltre un mese i due uomini minacciavano il titolare dell’attività chiedendogli continuamente del danaro; tutto era nato da un contenzioso per alcuni lavori fatti da uno dei due arrestati, il 36enne incensurato, alla vittima, e da cui era residuato un debito di euro 3500. Dopo l’attentato, hanno accertato i carabinieri, il piccolo imprenditore ha anche pagato la somma, ma il 36enne con il complice pluripregiudicato e da poco uscito di carcere dopo quasi vent’anni, hanno preteso altri soldi, fino a 10mila euro. E’ così scattato il fermo.

Tags: azienda, casertano, spari

Completa la lettura di Sparano contro azienda per riscuotere credito di 3500 euro: due fermi nel Casertano
Cronache della Campania@2015-2020

Fonte

Pubblicità

Pubblicità