Covid, morto ispettore della polizia penitenziaria di Benevento

L’ispettore di polizia penitenziaria Michele De Cillis, 59 anni originario di Benevento, è morto dopo aver contratto il Covid19.
A dare notizia del decesso sono stati i segretari regionali dei sindacati (Sappe, Osapp, Uil Pa, Uspp, Fns Cisl e Fp Cgil). L’ispettore era di stanza nella Casa circondariale di Villa Stanazzo a Lanciano (Chieti). Di strage silenziosa ed amara parlano i sindacati di categoria preoccupati per gli istituti penitenziari “Vista l’escalation di contagi accertati all’interno delle carceri – non di meno quelli che insistono nella Regione Abruzzo” scrivono in una nota congiunta le organizzazioni sindacali che avevano già indetto lo stato di agitazione il 4 gennaio denunciando “Assenza di prevenzione per la polizia penitenziaria”. Il caso che ha fatto scattare la mobilitazione è un focolaio Covid denunciato nel carcere di Lanciano. I sindacati hanno chiesto ulteriori attività di prevenzione per contenere i contagi “considerato gli affanni organizzativi e logistici legati all’emergenza” concludono

Tags: benevento, covid, lanciano, michele de cillis, polizia penitenziaria, Villa Stanazzo

Approfondisci la lettura di Covid, morto ispettore della polizia penitenziaria di Benevento
Cronache della Campania@2015-2021

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, evaso arrestato a Bagnoli

Napoli. Stamattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il...

Attacco hacker all’Agenzia ambiente della Campania “Dati non compromessi”

Attacco hacker all’Arpac, l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania: e’...

Rione Alto, ruba tavole da ponteggio: arrestato

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Arenella, durante il...

Napoli, scarico merci selvaggio al Corso Vittorio Emanuele. Scompare la fermata del bus

Napoli. “Non bastava la sosta selvaggia, adesso anche lo...