Seguici sui Social

Cronaca

Napoli rider aggredito, Sandro Ruotolo: ‘Bisogna disarmare la città’

Pubblicato

il

ruotolo

ruotoloNapoli, Sandro Ruotolo: “Bisogna disarmare la città. Sei contro uno. Sei farabutti contro un uomo inerme, picchiato per rubargli il motorino”
“Sei contro uno. Sei farabutti contro un uomo inerme, picchiato per rubargli il motorino. Queste immagini raccontano la storia di Gianni, 52 anni, padre di due figli, rider, rapinato del suo scooter, in via Calata di Capodichino, a Napoli, mentre consegnava cibo a domicilio. Nel video si vedono i sei farabutti che lo picchiano prima di fuggire con il “bottino”.
Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/napoli-rider-picchiato-e-derubato-fermati-i-5-banditi-ritrovato-lo-scooter/
La Napoli che ci piace è quella che si è mobilitata in poche ore raccogliendo i soldi necessari (oltre 11 mila euro) per ricomprare lo scooter a Gianni. Ma c’è poi quella Napoli che non ci piace e che esiste ed è quella della camorra, della criminalità organizzata, dei reati predatori, delle stese, che va combattuta insieme dalle forze dell’ordine e dalla società civile. Siamo stanchi di violenze e soprusi. Dobbiamo disarmare Napoli”.
Rider derubato
Lo scrive il senatore Sandro Ruotolo del Gruppo Misto sulla vicenda del rider aggredito e derubato in via Calata Capodichino a Napoli 
Nessun tag trovato per questo articolot.Approfondisci la lettura di Napoli rider aggredito, Sandro Ruotolo: ‘Bisogna disarmare la città’
Cronache della Campania@2015-2020

Fonte

Pubblicità