Camorra, sconto di pena per il ras Giovanni Rega

Camorra, sconto di pena per il ras Giovanni Rega.

Il Giudice per le Indagini Preliminari di Napoli ha accolto infatti le argomentazioni del tandem difensivo formato dagli avvocati Immacolata Romano e Giuseppe Milazzo, i quali sono riusciti magistralmente a dimostrare la sussistenza del vincolo della continuazione tra due estorsioni che il bruscianese Giovanni Rega, nipote del noto Tommaso Rega detto Chirichiello, in carcere a Poggioreale dal 2017 per questi fatti, commise in danno di Pasquale Ciappa, noto imprenditore del mondo dei videopoker.

Nonostante gli episodi si fossero consumati in due comuni diversi, uno a Brusciano per conto del clan locale dei Rega ed il secondo a Marigliano in concorso con Piezzo Cristiano, oggi collaboratore di giustizia e all’epoca vicino al clan Mazzarella di San Giovanni a Teduccio.

Gli abili difensori si sono battuti per dimostrare che se due reati vengono commessi nell’ambito dello stesso disegno criminoso questi devono essere sanzionati con una pena che non è la somma aritmetica fra due condanne separate.

L’accoglimento ha difatti determinato l’abbattimento della pena comminato con le due diverse sentenze da 11 anni ad 8 anni e 8 mesi, anticipando il fine pena del ras bruscianese, in un momento storico particolarmente difficile dopo i recenti arresti subìti dai familiari.

Camorra, sconto di pena per il ras Giovanni Rega di Redazione Cronache / Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, insultarono inviata Rai de I Fatti Vostri: riprende il processo per tre giovani accusati

La giornalista Rai,  Claudia Marra, inviata dei I Fatti Vostri.stava seguendo il caso dei tre napoletani scomparsi in Messico Napoli, insultarono inviata Rai de I Fatti Vostri: riprende il processo per tre giovani accusati di Redazione / Cronache della Campania

Marcianise, insegnante travolta dal treno: indagato il marito

Colpo di scena per la morte di Raffaella Maietta, il marito Luigi Di Fuccia, è indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia in danno della donna Marcianise, insegnante travolta dal treno: indagato il marito di Redazione Cronache / Cronache della Campania

Giovani uccisi ad Ercolano, la mamma di Giuseppe: “Perdono? Lo chieda a Dio”

Parla Immacolata Esposito, la madre di Giuseppe Fusella ucciso con l'amico Tullio Pagliaro a colpi di pistola a Ercolano la notte tra il 28 e 29 ottobre 2021, Giovani uccisi ad Ercolano, la mamma di Giuseppe: “Perdono? Lo chieda a Dio” di Redazione Cronache / Cronache della Campania

Pompei operazione antidroga: sequestrato un chilo di stupefacente e munizioni

Controlli in uno stabile in via Grotta II: recuperati...