Portici, imprenditore delle calzature evade l’Iva per 800mila euro: va ai domiciliari

Avrebbe evaso l’Iva emettendo fatture per operazioni inesistenti risparmiando quasi 800mila euro un imprenditore di Portici attivo nel settore calzaturiero.

E’ finito agli arresti domiciliari nell’ambito di un’indagine della Procura di Napoli Nord. I finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore hanno notificato anche tre misure interdittive dalle cariche societarie e di impresa e un sequestro preventivo di oltre 800mila euro; in totale gli indagati sono sette.

Il meccanismo fraudolento, secondo la Procura, sarebbe andato avanti dal 2016 al 2020 e si sarebbe avvalso di fatture false che avrebbero permesso di sottrarre a tassazione una base imponibile di 3,5 milioni di euro e di evadere l’Iva.

Portici, imprenditore delle calzature evade l’Iva per 800mila euro: va ai domiciliari di Redazione / Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, evaso arrestato a Bagnoli

Napoli. Stamattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il...

Attacco hacker all’Agenzia ambiente della Campania “Dati non compromessi”

Attacco hacker all’Arpac, l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania: e’...

Rione Alto, ruba tavole da ponteggio: arrestato

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Arenella, durante il...

Napoli, scarico merci selvaggio al Corso Vittorio Emanuele. Scompare la fermata del bus

Napoli. “Non bastava la sosta selvaggia, adesso anche lo...