36enne arrestato a Napoli per aver tentato di strangolare la compagna con un nunchaku.

Un uomo di 36 anni è stato arrestato a Napoli dopo aver tentato di strangolare la sua compagna con un nunchaku in un appartamento nel quartiere Chiaia. La situazione è stata segnalata alla gazzella del nucleo radiomobile di Napoli da diversi cittadini che hanno sentito urla provenire dall’appartamento. I Carabinieri sono intervenuti prontamente e hanno trovato la donna, visibilmente spaventata e con evidenti segni di violenza sul collo, e l’uomo, armato di un nunchaku e intenzionato a colpire la vittima.

Dopo una breve colluttazione, i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’uomo e a portare la calma nell’appartamento. Le indagini hanno rivelato che l’uomo non lavora e chiedeva denaro alla compagna, che a sua volta faceva lavori saltuari per sbarcare il lunario. Di fronte al rifiuto della donna di dargli del denaro, l’uomo è diventato violento, aggredendola e tentando di strangolarla con il nunchaku, lasciando segni evidenti sul suo collo.

L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. È stato trasferito in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Questo evento, avvenuto nel contesto di violenza domestica, evidenzia l’importanza della protezione delle vittime e dell’intervento tempestivo delle forze dell’ordine per prevenire ulteriori violenze. La sicurezza e l’incolumità delle persone devono essere sempre una priorità e la legge deve essere applicata con fermezza in caso di comportamenti violenti. Speriamo che la vittima riceva tutto il supporto e l’aiuto di cui ha bisogno per riprendersi da questa esperienza traumatica.

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli: processo all’ex Garante dei detenuti Pietro Ioia, concessione attenuanti generiche

Confermate le accuse di corruzione e cessione di stupefacenti La...

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...