Arrestato figlio boss Ciro Mariano nel quartiere Spagnoli – Cronache Campania

Raffaele Mariano, il figlio del boss Ciro Mariano dei “Picuozzi” dei Quartieri Spagnoli, è stato arrestato ieri dalla polizia dopo aver rapinato due ragazzi. Durante un controllo del territorio, i poliziotti hanno intercettato il 48enne mentre stava compiendo una rapina nella zona dei Quartieri Spagnoli vicino a via Toledo. Il rapinatore è stato bloccato mentre tentava di fuggire e è stato arrestato. La polizia lo ha visto brandire un coltello contro alcuni ragazzi e, una volta individuato, ha tentato di allontanarsi rapidamente a piedi. Dopo un breve inseguimento, i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e a privarlo del coltello utilizzato per la rapina. In possesso del rapinatore sono stati trovati un telefono cellulare e 20 euro provenienti dalla rapina appena compiuta, e per questo è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

Raffaele Mariano, coinvolto in precedenti episodi criminali, è stato nuovamente arrestato in seguito a questo tentativo di rapina. La sua attività criminale risale almeno al 5 luglio 2020, quando è stato fermato per il possesso di una pistola giocattolo modificata. Suo padre Ciro Mariano è stato recentemente tornato in carcere per una nuova condanna definitiva. La polizia ha inoltre confermato il coinvolgimento di Raffaele in attività legate alla camorra, nonostante non sia mai stato condannato per tali reati.

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli: processo all’ex Garante dei detenuti Pietro Ioia, concessione attenuanti generiche

Confermate le accuse di corruzione e cessione di stupefacenti La...

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...