Omicidio notturno a Boscoreale: ucciso Davide Fiorucci, noto pregiudicato – Cronaca campana

La notte scorsa è avvenuto un omicidio nel quartiere Napoli di via Settetermini a Boscoreale, dove da tempo non si verificavano agguati in una delle piazze di spaccio più fiorenti della provincia di Napoli. Poco dopo le 0,45 di stanotte una telefonata anonima ha segnalato al 112 colpi di arma da fuoco all’isolato 8 del Piano Napoli.

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno ritrovato un corpo senza vita, identificato come Davide Fiorucci (Pompei 08.02.1995, già noto alle forze dell’ordine). Dalle prime sommarie indagini è emerso che Fiorucci era stato avvicinato da ignoti sotto casa e era stato colpito da diversi proiettili d’arma da fuoco calibro 9×21. Sul posto i militari hanno repertato una decina di bossoli, indicando che l’attentatore era un killer abile e che la sua missione era proprio di uccidere Davide Fiorucci.

L’uomo è stato colpito da dieci proiettili calibro 9×21 e le indagini sono in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Torre Annunziata e del nucleo investigativo oplontino. Gli investigatori sono impegnati nella ricostruzione dell’esatta dinamica dell’evento e della sua matrice. Tuttavia, la mancanza di telecamere sul posto renderà difficile l’indagine senza la collaborazione degli abitanti della zona.

Le autorità invitano chiunque abbia informazioni su quanto accaduto a contattare le forze dell’ordine per fornire elementi utili alle indagini.

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli: processo all’ex Garante dei detenuti Pietro Ioia, concessione attenuanti generiche

Confermate le accuse di corruzione e cessione di stupefacenti La...

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...