Qualiano, arrestato il capo pusher – Notizie dalla Campania

Nella notte scorsa, i carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato un minorenne di 17 anni che, nonostante la giovane età, mostrava un modus operandi e un’organizzazione tipica di un pusher navigato, dimostrando di essere un vero e proprio manager emergente dello spaccio.

Durante un’operazione nel centro cittadino, i militari hanno sorpreso il giovane mentre cedeva una dose di hashish a un cliente con estrema tranquillità. Dopo essere stato fermato e perquisito, è emerso che il ragazzo aveva in suo possesso altre 5 dosi di hashish e 6 dosi di cocaina, oltre a 45 euro ritenuti provento del reato.

La perquisizione è stata estesa alla sua abitazione, dove sono stati rinvenuti e sequestrati un coltello impregnato di sostanza stupefacente, un bilancino di precisione, 2 pistole a salve prive del tappo rosso e 2 telefoni cellulari probabilmente utilizzati per il traffico di droga. Durante la ricerca, i carabinieri hanno trovato anche documenti che rappresentavano la contabilità dell’attività di spaccio.

In casa, gli appunti con obiettivi economici da raggiungere con lo spaccio. Questi fogli, sebbene contenessero poche parole e numeri, riflettevano l’organizzazione dell'”azienda” con obiettivi chiari da raggiungere, quasi come se si trattasse di una vera e propria società a responsabilità limitata (S.r.l).

Il minorenne è stato trasferito al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli: processo all’ex Garante dei detenuti Pietro Ioia, concessione attenuanti generiche

Confermate le accuse di corruzione e cessione di stupefacenti La...

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...