Categorie
Cronaca Cronaca Nera Ultime Notizie

Napoli, violenze contro le donne: dopo quello di Carla, altri due casi

Sono stati giorni di violenze e omicidi quelli appena trascorsi a Napoli. Oltre ai numerosi episodi sanguinosi dovuti a lotte tra clan per il controllo dei territori in citta’ e in provincia, tre sono i casi di violenza contro donne. Il primo, il piu’ grave avvenuto a Pozzuoli lunedi’ 1 febbraio, coinvolge due vittime: Carla Ilenia Caiazzo, 38 anni, ricoberata in gravi condizioni al Cardarelli e lotta tra la vita e la sua piccola, che i medici hanno dovuto far nascere prematura perche’ il papa’ ha prima preso a pugni Carla, poi le ha versato addosso una bottiglietta di alcool e le ha dato fuoco. Paolo Pietropaolo, 40 anni, dopo questo folle gesto, e’ fuggito ma e’ stato fermato dai carabinieri di Formia e dopo l’interrogatorio, e’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi e dall’aver commesso il fatto in stato di gravidanza. l’8 febbraio si decidera’ se Pietropaolo ha agito d’impeto o con premeditazione. Dopo quella di Carla, si sono verificate altre due aggressioni nei confronti di donne. A Napoli, nella stessa sera e nella stesso posto, in piazza Cavour, il 2 febbraio, un donna ucraina, classe ’70, e’ stata aggredita violentemente in strada. La vittima dopo una lite in casa con il convivente e’ fuggita, ma l’uomo l’ha inseguita e picchiata. La donna e’ stata soccorsa da alcuni passanti e portata al Cardarelli di Napoli, dove e’ stata medicata e dimessa con una prognosi di 20 giorni. Non ha voluto denunciare il suo aguzzino, malgrado il naso rotto, traumi facciali e cranici. L’altro caso di violenza, riguarda una napoletana, classe ’67, aggredita dal suo ex, sempre in piazza Cavour. La vittima e’ stata medicata e poi dimessa dai medici del San Giovanni Bosco: aveva contusioni multiple. In questo caso pero’, lo stalker, e’ stato denunciato per atti persecutori. Quello martedi’ sera era purtroppo solo l’ultimo di una lunga serie di aggressioni e minacce nei confronti della ex.
L'articolo Napoli, violenze contro le donne: dopo quello di Carla, altri due casi sembra essere il primo su Cronache della Campania.

Sono stati giorni di violenze e omicidi quelli appena trascorsi a Napoli. Oltre ai numerosi episodi sanguinosi dovuti a lotte tra clan per il controllo dei territori in citta’ e in provincia, tre sono i casi di violenza contro donne. Il primo, il piu’ grave avvenuto a Pozzuoli lunedi’ 1 febbraio, coinvolge due vittime: Carla Ilenia Caiazzo, 38 anni, ricoberata in gravi condizioni al Cardarelli e lotta tra la vita e la sua piccola, che i medici hanno dovuto far nascere prematura perche’ il papa’ ha prima preso a pugni Carla, poi le ha versato addosso una bottiglietta di alcool e le ha dato fuoco. Paolo Pietropaolo, 40 anni, dopo questo folle gesto, e’ fuggito ma e’ stato fermato dai carabinieri di Formia e dopo l’interrogatorio, e’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi e dall’aver commesso il fatto in stato di gravidanza. l’8 febbraio si decidera’ se Pietropaolo ha agito d’impeto o con premeditazione. Dopo quella di Carla, si sono verificate altre due aggressioni nei confronti di donne. A Napoli, nella stessa sera e nella stesso posto, in piazza Cavour, il 2 febbraio, un donna ucraina, classe ’70, e’ stata aggredita violentemente in strada. La vittima dopo una lite in casa con il convivente e’ fuggita, ma l’uomo l’ha inseguita e picchiata. La donna e’ stata soccorsa da alcuni passanti e portata al Cardarelli di Napoli, dove e’ stata medicata e dimessa con una prognosi di 20 giorni. Non ha voluto denunciare il suo aguzzino, malgrado il naso rotto, traumi facciali e cranici. L’altro caso di violenza, riguarda una napoletana, classe ’67, aggredita dal suo ex, sempre in piazza Cavour. La vittima e’ stata medicata e poi dimessa dai medici del San Giovanni Bosco: aveva contusioni multiple. In questo caso pero’, lo stalker, e’ stato denunciato per atti persecutori. Quello martedi’ sera era purtroppo solo l’ultimo di una lunga serie di aggressioni e minacce nei confronti della ex.

L'articolo Napoli, violenze contro le donne: dopo quello di Carla, altri due casi sembra essere il primo su Cronache della Campania.