Categorie
Cronaca Cronaca Nera Ultime Notizie

Perde il controllo dell’auto, muore pizzaiolo di Padula

Padula. Incidente mortale lungo la strada provinciale 51, in località Caiazzano, al confine tra Padula e Sassano in provincia di Salerno: la vittima è Michele Sarli, pizzaiolo di 25 anni originario di Padula, che viaggiava a bordo della propria auto, una Renault Modus. Il 25enne, erano circa le 6, stava rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in un locale notturno del Vallo di Diano, quando ha perso il controllo della vettura che ha finito la propria corsa contro un muretto di cemento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina. Trasportato al vicino ospedale di Polla i sanitari ne hanno disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli, ma il cuore del 25enne ha cessato di battere prima di giungere al nosocomio napoletano. Il giovane era molto conosciuto per aver svolto il lavoro di pizzaiolo in diversi locali del luogo. “La comunità padulese – ha detto il sindaco Paolo Imparato – è vicina alla famiglia di Michele, giovane stimato da tutti in paese”.

Padula. Incidente mortale lungo la strada provinciale 51, in località Caiazzano, al confine tra Padula e Sassano in provincia di Salerno: la vittima è Michele Sarli, pizzaiolo di 25 anni originario di Padula, che viaggiava a bordo della propria auto, una Renault Modus. Il 25enne, erano circa le 6, stava rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in un locale notturno del Vallo di Diano, quando ha perso il controllo della vettura che ha finito la propria corsa contro un muretto di cemento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina. Trasportato al vicino ospedale di Polla i sanitari ne hanno disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli, ma il cuore del 25enne ha cessato di battere prima di giungere al nosocomio napoletano. Il giovane era molto conosciuto per aver svolto il lavoro di pizzaiolo in diversi locali del luogo. “La comunità padulese – ha detto il sindaco Paolo Imparato – è vicina alla famiglia di Michele, giovane stimato da tutti in paese”.