“Ci penso io”, così Romeo organizzò la corruzione del responsabile della manutenzione del Tribunale di Napoli

Sono le conversazioni intercettate al telefono tra ottobre e novembre 2016 a svelare la traccia di un nuovo presunto caso di corruzione che porterebbe ad Alfredo Romeo, l’imprenditore napoletano già al centro del caso Consip e delle inchieste di due Procure, quella di Roma e quella di Napoli. Toni colloquiali, che lasciano trasparire una certa […]

Continua la lettura di “Ci penso io”, così Romeo organizzò la corruzione del responsabile della manutenzione del Tribunale di Napoli
Copyright@2016 CronachedellaCampania.it

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, evaso arrestato a Bagnoli

Napoli. Stamattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il...

Attacco hacker all’Agenzia ambiente della Campania “Dati non compromessi”

Attacco hacker all’Arpac, l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania: e’...

Rione Alto, ruba tavole da ponteggio: arrestato

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Arenella, durante il...

Napoli, scarico merci selvaggio al Corso Vittorio Emanuele. Scompare la fermata del bus

Napoli. “Non bastava la sosta selvaggia, adesso anche lo...