Camorra, i Sequino suggerirono a Genidoni di eliminare i due Staterini perché chiedevano solo soldi. LE INTERCETTAZIONI

Anche i Barbudos, nonostante fossero alleati, volevano la morte di Vincenzo “Piccoletto” Staterini (cognato del nemico Patrizio Vastarella) e del figlio Emanuele. I due sono sono stati uccisi il 25 maggio scorso in un bar tabaccheria al centro di Giugliano. Le nuova ipotesi investigativa viene fuori da un’attenta lettura delle oltre 300 pagine dell’ordinanza di […]

Continua la lettura di Camorra, i Sequino suggerirono a Genidoni di eliminare i due Staterini perché chiedevano solo soldi. LE INTERCETTAZIONI
Copyright@2017 CronachedellaCampania.it

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Buon compleanno Federico II: l’Ateneo laico più antico al mondo festeggia i suoi 799 anni di Saperi

Fonte delle scienze, vivaio di saperi. Così la Licterae...

Napoli, ruba il cellulare a una donna: denunciato marocchino

Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante...

Napoli, marocchino trovato con una pistola accendino e un cellulare rubato: arrestato

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il...

 Napoli, ruba uno scooter al Corso Vittorio Emanuele II: arrestato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Montecalvario, durante il...