Seguici sui Social

Cronaca Nera

Il collega di Mario: ‘Non ha avuto il tempo di estrarre la pistola, un’aggressione rapidissima’

Pubblicato

il

Il collega di Mario: ‘Non ha avuto il tempo di estrarre la pistola, un’aggressione rapidissima’

E’ stata un’aggressione rapidissima quella subita dal vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso con otto coltellate due notti fa a Roma, tanto che il collega che era con lui non ha avuto il tempo di sparare e le pattuglie dislocate in zona a intervenire. E’ quanto ricostruito dai carabinieri del nucleo investivo di Roma che indagano sulla vicenda e hanno fermato i due presunti responsabili. L’operazione era scattata dopo la denuncia del furto di uno zainetto a Trastevere con la richiesta di 100 euro e un grammo di cocaina per restituirlo. La pattuglia in borghese con il vice brigadiere si e’ presentata all’appuntamento mentre altre sarebbero state dislocate in zona, a distanza, pronte a intervenire.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità