Napoli, tossicodipendente minaccia con l’asta della flebo medici e infermieri al San Giovanni Bosco

Napoli. Ennesima aggressione al San Giovanni Bosco nei confronti degli operatori sanitari medici ed infermieri. E’ accaduto nel pomeriggio di oggi al Pronto soccorso dove si è presentato un giovane tossicodipendente il quale dopo che gli era stata praticata una flebo per calmarlo ha iniziato prima ad urlare contro tutti quelli che gli erano intorno. Poi con l’asta reggi flebo ha minacciato di colpire medici e infermieri. Momenti di panico anche con gli degenti presenti nella struttura sanitaria e solo l’intervento della vigilanza e poi successivamente della polizia ha riportato la calma. “Episodi del genere-dicono dal pronto soccorso- accadono tutti i giorni. Ma non non siamo tutelati e siamo sempre additati come l’ospedale della camorra. Chiediamo maggiore rispetto e attenzione per il nostro lavoro e il ripristino del drappello di polizia.
Carlo Landolfi
Cronache della Campania@2019

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli, evaso arrestato a Bagnoli

Napoli. Stamattina gli agenti del Commissariato Bagnoli, durante il...

Attacco hacker all’Agenzia ambiente della Campania “Dati non compromessi”

Attacco hacker all’Arpac, l’Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania: e’...

Rione Alto, ruba tavole da ponteggio: arrestato

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Arenella, durante il...

Napoli, scarico merci selvaggio al Corso Vittorio Emanuele. Scompare la fermata del bus

Napoli. “Non bastava la sosta selvaggia, adesso anche lo...