Napoli, spari contro il bar ‘Chupito’, a Monteoliveto: si indaga sul gruppo Iodice-Perez

Napoli. La polizia sta studiando le immagini delle telecamere di un negozio della zona di Monteoliveto per cercare di dare un nome e un volto a chi la scorsa notte ha esploso sei colpi di pistola contro la saracinesca del bar “Chupito Zio Caruso”, noto bar in vico dei Carrozzieri. Il titolare del bar è stato ascoltato dalla polizia sostenendo di non aver mai ricevuto minacce ne richieste estorsive. Gli agenti della scientifica hanno repertato sul posto della sparatoria , avvenuto poco dopo le 4 della notte tra sabato e domenica, 6 bossoli di una pistola calibro 7,65. Gli investigatori, che hanno un quadro ben preciso della situazione criminale del centro antico di Napoli, sono convinti che si tratti di un messaggio ben preciso dei nuovi signori del racket della zona. In quella zona, secondo le ultime indagini, il controllo è passato sotto l’influenza delle famiglie Iodice e Perez. Non a caso nel luglio scorso tre esponenti di primo piano del nuovo gruppo criminali furono arrestati dai carabinieri per estorsioni alle pizzerie della zona. E gli spari contro la saracinesca del bar Chupito andrebbero in quella stessa direzione.
 
Cronache della Campania@2019

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Caivano, blitz anti-droga al Parco Verde: arrestati due giovani pusher

Caivano. Operazione anti-droga al Parco Verde: i carabinieri accerchiano...

Napoli, in giro con un tirapugni: denunciato 24enne

Napoli. Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante...

Napoli, in giro in auto con 5 dosi di cocaina: denunciati

Napoli. Continuano i controlli anti droga nella zona est...

Camorra, si è pentito il boss Pietro Cristiano

Camorra, si è pentito il boss Pietro Cristiano, quello...