Seguici sui Social

Primo Piano

Nelle scuole di San Giorgio parte la campagna: ‘Botti? No, grazie’

Pubblicato

il

Parte dai più piccoli l’invito a non far esplodere botti pericolosi a fine anno. A San Giorgio a Cremano  alcuni studenti, insieme al sindaco Giorgio Zinno e all’assessore alla Sicurezza Ciro Sarno, hanno realizzato minispot in cui chiedono agli adulti di abbandonare l’usanza che rischia di provocare feriti o morti a fine anno. Oltre al video, c’è anche un manifesto che vede i piu’ piccoli in primo piano insieme agli animali con la scritta “Se li amiamo non li spaventiamo. Botti? No grazie!”. “‘Crediamo che educare sia sempre meglio che reprimere”, spiega il sindaco Giorgio Zinno “ed è per questo che partiamo dai bambini e ci mettiamo al loro fianco per lanciare ai nostri concittadini, l’appello al divertimento responsabile”. In città già partita la campagna di sensibilizzazione. Manifesti sono stati distribuiti nelle scuole cittadine e verranno affissi sul territorio. Domani prenderanno il via anche gli incontri negli istituti scolastici, d’accordo con la Polizia Municipale, per spiegare agli studenti i rischi derivanti dall’uso improprio dei botti.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità