Prosciugavano i conti correnti dei clienti: arrestati 18 tra dirigenti e dipendenti di Poste e banche

Avrebbero truffato ignare vittime con la complicità di funzionari postali e bancari, capaci di fornire oltre ai loro nominativi dati sensibili per prosciugarne i risparmi. I Carabinieri della Compagnia Roma Eur stanno eseguendo nelle province di Roma e Napoli un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 19 indagati (10 in carcere, 8 ai domiciliari e un obbligo di dimora), ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata all’indebito utilizzo di carte di credito e alla frode informatica, tramite accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, nonché sostituzione di persona, truffa, ricettazione e riciclaggio. Tra gli arrestati anche un vice direttore di un ufficio postale e un impiegato di banca che avevano il ruolo di assicurare all’associazione informazioni privilegiate e un avvocato del Foro di Roma con collegamenti internazionali.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Manca l’acqua a Capri, in crisi bar e ristoranti

Capri. Un guasto alla rete idrica ha fatto mancare...

Trenitalia, i “servizi Link” per le mete turistiche della Campania

Sara’ piu’ “comodo e conveniente” questa estate raggiungere i...

Vico Equense, raccolta firme per riaprire il pronto soccorso dell’ospedale

Vico Equense. “La chiusura del pronto soccorso dell’ospedale De...

Gori blocca le tariffe acqua fino al 2032 in 76 comuni di Napoli e Salerno

Fino al 2032 non ci saranno aumenti in bolletta...