Non solo infanticidio ora anche estorsione: nuova indagine sui genitori della piccola Jolanda

Nuovi guai giudiziari per i coniugi Giuseppe Passariello e Immacolata Monti, residenti a Sant’Egidio del Monte Albino, già accusati dalla Procura di Nocera Inferiore dell’infantidio della loro figlioletta Jolanda, deceduta lo scorso mese di giugno a soli otto mesi di vita. Su di loro, infatti, pende un’altra accusa, quella di tentata estorsione ai danni di un’anziana di Angri.
I fatti risalgono al 15 marzo 2019. In quel periodo la Monti svolgeva lavori domestici presso l’abitazione della presunta vittima, dalla quale avrebbe preteso, anche con minacce, somme di denaro superiori a quelle pattuite. Minacce che sarebbero state perpetrate sia via telefono che attraverso dei messaggi. La donna era debitrice di piccole somme e la Monti – secondo quanto ricostruito dalla Procura – non avrebbe esitato, tirando in ballo anche il marito, a chiedergli in maniera violenta il conto, addirittura raddoppiandolo. Di qui la denuncia presentata ai carabinieri di Pagani che ha consentito l’avvio delle indagini
Cronache della Campania@2019

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Ferragosto, vietati i falò a Ischia

Ischia. “Siamo pienamente d’accordo con le ordinanze emanate dai...

Alto impatto al Vomero: oltre 100 identificati

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero, con...

è la 183esima dal lancio del gioco

Nell’estrazione di giovedì 11 agosto è stata vinta una...

Napoli, sorpreso con un coltello: denunciato

Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante...