Seguici sui Social

Cronaca

Ragazzina picchiata da coetanee in un centro commerciale.IL VIDEO VIRALE SUL WEB

Pubblicato

il

Ragazzina picchiata da coetanee in un centro commerciale.IL VIDEO VIRALE SUL WEB


Una violenta aggressione è scattata ieri sera all’Uci Cinemas di Casoria. Vittima del brutale pestaggio una ragazzina che, per cause ancora tutte da accertare, è stata circondata e malmenata duramente da un ‘branco’ di coetanee. Il video, girato da altri ragazzini, in breve tempo sta facendo il giro della rete. Si tratta dell’ennesima rissa che vede coinvolti tra Napoli e provincia dei minori. Un gruppo di ragazzine ha accerchiato e pestato una coetanea in un parco commerciale di Casoria, alle porte di Napoli. Ne da’ notizia il consigliere campano dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che pubblica sulla propria pagina fb anche un video. “Botte da orbi fra ragazzine. La segnalazione che ci e’ arrivata ci lascia a bocca aperta. Un folto gruppo di adolescenti – fa sapere Borrelli – ha accerchiato una ragazzina che e’ stata picchiata con una violenza e una brutalita’ impressionanti. Un agguato in piena regola. E pensare che a metterla in pratica siano adolescenti fa venire i brividi”. Secondo Borrelli “e’ il segno che non esistono piu’ freni, non esistono piu’ limiti. La cultura della violenza, spesso acquisita in famiglia, prende il sopravvento e crea generazioni di incivili e delinquenti”. “Abbiamo deciso di segnalare il video alle forze dell’ordine. Chiediamo che – aggiunto Borrelli e Gianni Simioli, speaker radiofonico – vengano visionate le telecamere del parco commerciale e individuate le ragazzine responsabili dell’aggressione”.

baby gang“Botte da orbi fra ragazzine. La segnalazione che ci arriva ci lascia a bocca aperta. Un folto gruppo di adolescenti, nell’Uci Cinema di Casoria, hanno accerchiato una ragazzina e l’hanno pestata con una violenza e una brutalità impressionante. Un agguato in piena regola, un’aggressione in puro stile criminale. E pensare che a metterla in pratica siano delle adolescenti fa venire i brividi. È purtroppo il segno che non esistono più freni, non esistono più limiti. La cultura della violenza, spesso imparata in famiglia, prende il sopravvento e crea generazioni di incivili e delinquenti”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Gianni Simioli, speaker radiofonico.“Abbiamo deciso di segnalare questo video alle forze dell’ordine. Chiediamo che – hanno aggiunto Borrelli e Simioli – vengano visionate le telecamere del parco commerciale e individuate le ragazzine responsabili dell’aggressione. Vanno assolutamente fermate, punite ed educate. Ne va del loro futuro”.Publiée par Francesco Emilio Borrelli sur Dimanche 26 janvier 2020

Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità

Pubblicità