Connect with us

Primo Piano

Tre arresti e oltre 7mila identificati dalla Polfer durante le festività

Tre arresti e oltre 7mila identificati dalla Polfer durante le festività

3 arrestati, 7.754 identificati, di cui 11 denunciati, 313 treni scortati, 172 servizi scorta treni viaggiatori, 596 pattuglie impiegate negli scali ferroviari, 32 pattuglie lungo linea e 60 servizi antiborseggio, questi i risultati del Compartimento della Polizia Ferroviaria Campania nelle Festività Natalizie nel periodo compreso dal 18 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020.
Il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, attuando un dispositivo applicato su scala nazionale inteso ad accrescere la percezione di sicurezza dei cittadini che si servono del vettore ferroviario, in occasione delle Festività Natalizie ha potenziato l’attività di vigilanza e di controllo di viaggiatori e bagagli all’interno delle stazioni di competenza e sui treni circolanti nei tratti di linea ferroviaria. 
Tali attività hanno interessato le principali stazioni della Campania ed in particolare  la stazione di Napoli Centrale ove si è registrata una movimentazione di migliaia di viaggiatori in occasione delle festività natalizie. 
Sono state impegnate 948 pattuglie della Polizia Ferroviaria, per complessivi 1900 operatori circa, che hanno operato unitamente ad Unità  Cinofile  antidroga e antisabotaggio della locale Questura. 
Sono state altresì arrestate tre persone per furto aggravato, di cui uno straniero, e denunciate a piede libero nr. 11 persone di cui 6 stranieri
Complessivamente sono state identificate n. 7.754 persone con l’ausilio di metal detector in dotazione a tutte le pattuglie, mentre le verifiche alle persone sospette nelle banche dati delle forze dell’ordine, sono state eseguite con gli  smartphone che hanno consentito, tramite lettura ottica del documento, una identificazione immediata del soggetto sottoposto a controllo. 
L’attività è stata costantemente monitorata dalla Sala Operativa della Polizia Ferroviaria che, mediante i sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie e la remotizzazione delle immagini di stazione,  tiene sotto controllo h24 la stazione di Napoli Centrale per garantire costantemente i più elevati livelli di sicurezza.
I ripetuti dispositivi di sicurezza attuati nell’ambito degli scali ferroviari campani hanno consentito, nel periodo indicato, di abbattere notevolmente l’incidenza dei reati e dei fenomeni illeciti in ambito ferroviario.
Cronache della Campania@2019

Fonte

I più letti

Napoli aggredisce i poliziotti Napoli aggredisce i poliziotti

A Napoli aggredisce i poliziotti al rione Alto: arrestato 44enne

Cronaca

Carcere di Bellizzi: microtelefoni nascosti nelle merendine Carcere di Bellizzi: microtelefoni nascosti nelle merendine

Due microtelefoni trovati nel pacco di un detenuto a Bellizzi Irpino

Cronaca

Napoli, 6 alunni positivi al Covid: 100 isolamenti fiduciari Napoli, 6 alunni positivi al Covid: 100 isolamenti fiduciari

Napoli, 6 alunni positivi al Covid: 100 isolamenti fiduciari

Cronaca

Il consigliere regionale Di Fenza: ‘Proficuo incontro sul Museo Maradona a Soccavo’ Il consigliere regionale Di Fenza: ‘Proficuo incontro sul Museo Maradona a Soccavo’

Il consigliere regionale Di Fenza: ‘Proficuo incontro sul Museo Maradona a Soccavo’

Cronaca

CampaniaCrimeNews e' la pagina di cronaca nera e cronaca giudiziaria della testata giornalistica Cronachedellacampania.it registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7.
Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata.I contenuti utilizzati sono rilasciati sotto licenza Licenza Creative Commons eccetto dove specificamente indicato
Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign

Connect