Seguici sui Social

Cronaca

Camorra, latitante del clan Luongo si consegna nel carcere di Secondigliano

Pubblicato

il

Camorra, latitante del clan Luongo si consegna nel carcere di Secondigliano


Napoli. Si è consegnato al carcere di Secondigliano, uno dei due latitanti sfuggiti alla cattura nel corso del blitz del 22 gennaio scorso contro il clan Luongo, alleati dei Mazzarella, con 34 ordinanze cautelari tra San Giovanni a Teduccio, San Giorgio a Cremano e Portici. Marco Giunta, 28 anni, ritenuto il capo piazza dello spaccio a san Giorgio a Cremano, come anticipa Il Roma, accompagnato dal suo avvocato Carlo Ercolino, si è consegnato al carcere di Secondigliano. Dopo l’arresto dei boss del clan Troia, il giovane aveva stretto legami con gli affiliati del clan Luongo e gli era stata affidata in gestione la piazza del ‘Manicomio’ a San Giorgio. Ma dopo due settimane ha deciso di porre fine alla sua latitanza.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità