Napoli, 15enne scoperto con un amico armati di coltelli nel cuore della Movida del Vomero

Napoli, 15enne scoperto con un amico armati di coltelli nel cuore della Movida del Vomero


Sono quasi 300 le persone controllate nel corso di un controllo effettuato dai carabinieri lungo le strade della movida a Napoli ed in alcuni comuni della provincia. Sessantacinque le contravvenzioni elevate per un importo complessivo di 60mila euro. Sorpreso il titolare di un bar che vendeva alcolici a minori. Nel quartiere Chiaia, i carabinieri hanno denunciato una 40enne del posto perché trovata in possesso di un coltellino a serramanico. Altre tre persone sono state denunciate perche’ non regolari nel territorio italiano. Denunciati anche quattro parcheggiatori abusivi. Al Vomero i carabinieri della locale compagnia insieme a quelli del reggimento campania hanno incentrato i loro sforzi nelle zone frequentate da minorenni. Su 182 persone controllate sono ben 100 i minori. due le persone denunciate perché nascondevano due coltelli a serramanico: uno di questi ha 15 anni. Nei comuni della penisola sorrentina e dell’isola di capri, i carabinieri hanno eseguito diversi controlli e perquisizioni. numerosi i militari impiegati per garantire sicurezza ai cittadini. I militari hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nei comuni di Sant’Antonio Abate e Santa Maria la Carità con svariati controlli e contravvenzioni elevate. Un ventisettenne del posto è stato arrestato per evasione perché trovato dai carabinieri fuori la sua abitazione.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Comments are closed.