Seguici sui Social

Cronaca

Ranieri, al Napoli non si può concedere niente

Pubblicato

il

Ranieri, al Napoli non si può concedere niente


Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, dopo la sconfitta interna per mano del Napoli è intervenuto al microfono di Sky Sport: “Abbiamo giocato contro un buonissimo Napoli. Non dico che ci ha sorpreso all’inizio, anche se i due gol lo farebbero pensare, ma sono stati bravi loro. Passando al 4-3-1-2 abbiamo ripreso in tutto e per tutto la partita. Nella ripresa abbiamo fatto molto noi e meno loro. Poi alla fine se fai degli errori ci sono dei giocatori che te la fanno pagare, quindi complimenti al Napoli”.

Decisiva la sostituzione di Quagliarella. “Sia lui che Ramirez sono di qualità, quando mancano scende il livello. Avevano fatto grandi cose, ma sono stato costretto ancora una volta a fare dei cambi per infortuni e roba del genere e a non giocarmi le mie carte”.

Subite troppi gol nella prima mezzora. “Non entriamo in campo col piglio giusto. Fortunatamente però siamo stati in partita, non abbiamo sbagliato tutto altrimenti vorrebbe dire che sarebbe stata sbagliata la preparazione mentale. Quando ho cambiato la disposizione tattica siamo andati molto meglio”.

Il 4-3-1-2 è riproponibile in altre sfide? “E’ la terza volta che lo faccio. Ero partito col Lecce e stavamo perdendo. L’abbiamo fatto a Cagliari, forse la più bella partita nostra, quando abbiamo perso 4-3 al 97′. Dobbiamo essere sempre concentrati e determinati e non fare errori, perché li paghiamo cari. Io esco con fiducia. Quando sono arrivato eravamo a tre punti dalla salvezza, ora siamo quattro sopra. Abbiamo recuperato sette punti. Siamo in salute, altrimenti non fai questo tipo di partita contro giocatori che giocano come quelli del Napoli”.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità

Pubblicità