Seguici sui Social

Cronaca

Adescavano minori on line: 1 arresto e sette denunce in tutta Italia. Anche a Napoli

Pubblicato

il

Operazione contro la pedopornografia in tutta Italia: 20enne arrestato a Brescia, indagato anche un28enne di Napoli

Personale della Polizia di Stato di Cagliari ha tratto in arresto un 33enne residente in provincia di Venezia responsabile di detenzione di materiale pedopornografico e adescamento di minori sui social e ha denunciato altri 7 soggetti per adescamento di minori. L’Operazione ‘Sickboy’, frutto del contrasto alla pedopornografia on line e, in particolare, all’adescamento di minori sui social, e’ stata condotta dal Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Cagliari su tutto il territorio nazionale, con il coordinamento del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. L’indagine e’ scaturita da una denuncia per adescamento online di una minore di 14 anni, la quale riceveva via social da diversi utenti messaggi a sfondo sessuale e immagini di natura pornografica. Nella giornata del 4 marzo scorso, con la collaborazione dei Compartimenti Polizia Postale di Venezia, Bologna e Napoli, sono state eseguite otto perquisizioni delegate dalla A.G. cagliaritana nei confronti di altrettanti soggetti intestatari di utenze fisse e mobili attraverso le quali sono state effettuate le connessioni ai profili social utilizzati per chattare con la minore. Le perquisizioni informatiche effettuate nell’immediatezza dagli specialisti della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno consentito di rilevare evidenti tracce di reato e, in particolare, a trarre in arresto un 33enne residente in provincia di Venezia trovato in possesso di ingente quantita’ di immagini di natura pedopornografica.

Fonte

Pubblicità