Poliziotto di 41 anni stroncato dal covid al Moscati di Avellino

Poliziotto di 41 anni stroncato dal covid al Moscati di Avellino

Poliziotto di 41 anni stroncato dal covid al Moscati di Avellino.
Avellino. È deceduto questo pomeriggio, nell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, Giuseppe Manfra 41enne di Candida. L’agente della Polstrada ad Avellino, era arrivato al Pronto soccorso  il 28 ottobre scorso. Dopo 44 giorni di cure il 41enne non ce l’ha fatta. Il cuore di Giuseppe ha smesso di battere nel presidio sanitario di contrada Amoretta. Risultato positivo al covid, era stato ricoverato in terapia subintensiva nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza.
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il Covid uccide poliziotto di Marcianise in servizio a Rimini
Il 14 novembre, di fronte a un preoccupante quadro clinico con una compromissione polmonare dell’88%, era stato trasferito nella terapia intensiva della Città ospedaliera, per essere trattato con con Ecmo. Sul social scorrono foto e ricordi dell’agente Manfra.

Tags: covid, giuseppe manfra, rianimazione

Continua la lettura di Poliziotto di 41 anni stroncato dal covid al Moscati di Avellino su Cronache della Campania
Cronache della Campania@2016-2020

Fonte

Comments are closed.