Seguici sui Social

Cronaca Nera

Coop sociali e Casalesi: 24 indagati tra Napoli e Caserta

Pubblicato

il

Coop sociali e Casalesi. Centoquaranta societa’, due Asl, quella di Caserta e di Napoli, scuole e onlus nei comuni di Teano, Sparanise, Caserta, Pomigliano d’Arco, Frattamaggiore e Afragola e milioni di euro di fondi pubblici erogati alle coop assistenziali per i minori. Soldi che secondo la Dda sarebbero finiti nelle casse del clan dei Casalesi perche’ buona parte delle aziende sono riconducibili a Eufrasia Del Vecchio, detta Esia, sorella di Carlo, boss degli Schiavone.

Ieri la Squadra Mobile ha eseguito numerose perquisizioni con sequestro di computer, documenti e telefoni cellulari. Sono 24 gli indagati, otto dei quali sono persone giuridiche. Tra gli indagati ci sono l’ex senatore Vincenzo Nespoli, il sindaco di Sparanise Salvatore Martiello, un ex assessore del Comune di Caserta, Maria Giovanna Sparago.

Pubblicità