Campania, agosto sold out nonostante rincari 10-15%

Luglio si e’ chiuso per la Campania con una percentuale di occupazione delle strutture superiore all’80%, per agosto il trend e’ in crescita e si va verso il sold out, almeno nelle localita’ maggiormente attrattive per i flussi nazionali e internazionali.

E’ l’estate della ripresa e del rilancio per la regione piu’ popolosa del Sud, da Napoli al Cilento, dalla Costiera amalfitana a Pompei. L’ottimismo espresso nei mesi scorsi dagli addetti ai lavori, trova conferma nei numeri registrati nella prima parte della stagione. Il periodo nero della pandemia sembra ormai alle spalle e il rialzo dei contagi nelle scorse settimane non ha scoraggiato i vacanzieri, pronti ad accettare anche i rincari, che in media si aggirano intorno al 10-15%.

Per il capoluogo di regione, Federalberghi Napoli segnala un’occupazione media delle camere a luglio dell’80%. Livelli simili a quelli del 2019, l’ultima estate senza il Covid e con le Universiadi, che hanno rappresentato un ulteriore attrattore. Un flusso di turisti che, unito alla necessita’ di ottimizzare i costi fissi, fa si’ che nei giorni di Ferragosto siano aperti il 49% circa degli esercizi commerciali, scondo stime di Confesercenti.

Numeri replicati anche in Costiera amalfitana, nella Penisola sorrentina e nelle isole, con il boom di Procida, spinta dal riconoscimento di Capitale italiana della cultura 2022.

Nei giorni a cavallo di Ferragosto e per la seconda parte del mese si prevede il definitivo consolidamento di questa tendenza. A scegliere questi luoghi, in prevalenza sono i campani e gli italiani, che anche quest’anno si stanno orientando sulla vacanza di prossimita’; ma la novita’ e’ il ritorno in massa dei turisti stranieri, americani, tedeschi e giapponesi su tutti, che non fanno sentire la mancanza dei russi.

Federalberghi fa notare all’AGI che i visitatori arrivati dagli Usa rappresentano quasi il 50% dei turisti presenti in citta’, in controtendenza rispetto al recente passato, anche grazie al cambio di valuta favorevole. E cosi’ al Molo Beverello si rivede il flusso di persone e la ressa per gli imbarchi verso le isole, con il tutto esaurito gia’ a fine luglio e i numeri del 2019 che sono gia’ stati stracciati. Nell’ultimo fine settimana si sono contati circa 15mila arrivi nei porti di Ischia.

Anche il traffico aereo e’ in netta ripresa: dall’aeroporto di Capodichino sono passati 1,2 milioni di passeggeri a luglio, con un aumento del 7% rispetto al 2019. Molto bene anche i Campi flegrei, trainati dal flusso di visitatori diretto a Procida, cosi’ come il Cilento, che oltre alle spiagge si mette in luce per un turismo culturale e religioso.

Da Castellabate a Paestum, da Palinuro ad Agropoli, passando per Marina di Camerota e Acciaroli, molte strutture registrano gia’ il sold out, grazie anche ai flussi dei tanti campani che hanno scelto la vacanza a chilometro zero. Bene anche le aree interne. Mentre in localita’ internazionali come Capri, Sorrendo o Amalfi e’ quasi impossibile trovare posto anche a settembre.

Campania, agosto sold out nonostante rincari 10-15% di A. Carlino / Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Villa Rufolo a Ravello tra i vincitori dell’Experts’ Choice Awards 2022

Il riconoscimento si basa sulle recensioni di Frommer's, della...

A Caserta, il mercato dei pazienti psichiatrici: in 33 rischiano il processo

Regali e bustarelle per affidare in cliniche i pazienti psichiatrici A Caserta, il mercato dei pazienti psichiatrici: in 33 rischiano il processo di Redazione Cronache / Cronache della Campania

A Napoli indagati i parenti di Samuele: aggredirono un poliziotto al funerale

L'aggressione a un agente della Polizia di Stato che...

 A Napoli coppia di anziani a rischio sgombero, appello all’Asl Napoli

La coppia di anziani a rischio sgombero si difende:...
Generated by Feedzy