Napoli, bimbo di 3 anni morto dopo un incidente in scooter con il padre: aperta un’indagine

Napoli, bimbo di 3 anni morto dopo un incidente in scooter con il padre: aperta un’indagine dalla Procura per omicidio stradale.
La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta sulla morte di un bambino di 3 anni e mezzo a seguito di un incidente stradale avvenuto venerdì scorso, intorno alle 15, nel quartiere Vasto.
Il bambino viaggiava in sella a uno scooter guidato dal padre, quando il mezzo si è scontrato con un’auto guidata da una donna all’incrocio tra via Pavia e via Parma. Nel violento scontro il bambino, che sedeva sul sellino davanti al padre, è stato sbalzato ad alcuni metri di distanza riportando gravi ferite alla testa.
Trasportato all’ospedale pediatrico Santobono, è deceduto ieri. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale di Napoli, sezione San Lorenzo, che hanno effettuato i rilievi del caso e fornito una prima ricostruzione dell’accaduto.
La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio stradale, le indagini punteranno a individuare le responsabilità per la morte del bimbo che, per la sua piccola età, non avrebbe potuto essere trasportato a bordo di un motoveicolo secondo quanto stabilito dal Codice della strada. Si attendono anche i risultati dei test tossicologici effettuati sulle persone coinvolte nell’incidente.

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Villa Rufolo a Ravello tra i vincitori dell’Experts’ Choice Awards 2022

Il riconoscimento si basa sulle recensioni di Frommer's, della...

A Caserta, il mercato dei pazienti psichiatrici: in 33 rischiano il processo

Regali e bustarelle per affidare in cliniche i pazienti psichiatrici A Caserta, il mercato dei pazienti psichiatrici: in 33 rischiano il processo di Redazione Cronache / Cronache della Campania

A Napoli indagati i parenti di Samuele: aggredirono un poliziotto al funerale

L'aggressione a un agente della Polizia di Stato che...

 A Napoli coppia di anziani a rischio sgombero, appello all’Asl Napoli

La coppia di anziani a rischio sgombero si difende:...