Napoli, non voleva che frequentasse la mamma e gli spara

Non voleva che quel pregiudicato frequentasse la mamma e dopo averlo piu’ volte affrontato e minacciato per strada ( a febbraio scorso lo aveva anche accoltellato in maniera lieve) l’altra sera si è armato e ha deciso che doveva ucciderlo.
Mail 36enne Pietro Ronga nonostante due colpi di pistola ricevuti di cui uno all’addome è riuscito a sopravvivere. E’ ancora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cto di Napoli. In carcere invece è finito il 19enne Francesco Palma, nipote di una ras, e figlio della donna separata che il ferito stava frequentando.
Una relazione non voluta quindi dietro il tentato omicidio di Pietro Ronga. Il giovane dopo aver tentato di ucciderlo si è poi presentato al commissariato di Scampia accompagnato dal suo avvocato Luigi Poziello che gli…

Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...

Processo per estorsione a Gennaro Morgillo, uomo che uccise il padre vittima della Camorra: chiesto il giudizio.

Accusa di estorsione ai danni di Francesco D’Angelo Il ras...