60enne arrestato per tentato omicidio del fratello a Pomigliano: coltellate tra i due.

È di cronaca recente il tentato omicidio avvenuto a Pomigliano D’Arco, in cui un uomo di 60 anni è stato arrestato per aver colpito il fratello 53enne con delle coltellate durante una lite. I carabinieri della stazione e del nucleo operativo e radiomobile di Castello di Cisterna sono intervenuti e hanno sottoposto a fermo il sospettato, che era già noto alle forze dell’ordine.

Al culmine di una discussione di cui si conoscono ancora poco i motivi, il sospettato avrebbe tentato di strangolare il fratello e successivamente lo avrebbe colpito con delle coltellate all’addome e al braccio. La vittima è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso di Nola in codice rosso, ma fortunatamente non è in pericolo di vita e ha lasciato l’ospedale volontariamente.

Grazie alla testimonianza della vittima e all’analisi delle registrazioni delle telecamere di sicurezza presenti nella zona, i carabinieri sono riusciti a rintracciare e arrestare il sospettato, che adesso si trova in attesa dell’udienza di convalida in carcere. Il tentato omicidio è aggravato dai futili motivi.

Si tratta di un evento drammatico e preoccupante, che ha scosso la comunità locale. È fondamentale che venga fatta luce sulla vicenda e che giustizia venga fatta per garantire la sicurezza e la tranquillità dei cittadini. Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti sull’evolversi della situazione.

Fonte: Cronache della Campania

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Napoli: processo all’ex Garante dei detenuti Pietro Ioia, concessione attenuanti generiche

Confermate le accuse di corruzione e cessione di stupefacenti La...

Ex killer pentito arrestato a Roma, chiuse indagini sull’omicidio di Siani.

Arrestato ex killer e camorrista pentito a Roma Salvatore Migliorino,...

Chiesti sei ergastoli per i boss dell’organizzazione criminale di Gomorra per otto omicidi commessi.

Processo contro i boss della seconda faida di Scampia Nel...

Scimmia e violenze in carcere: la mia testimonianza contro gli abusi

Violenze nel carcere: le testimonianze al maxi-processo Proseguono le testimonianze...