“Se parlo io, devo fuggire in Germania”, il timore di uno degli imprenditori vinicoli vittime del racket

“Se parlo poi sono costretto a fuggire in Germania”: è una delle dichiarazioni rese dalle vittime delle estorsioni ai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Benevento che ha portato all’arresto di cinque persone nel Sannio. In manette sono finiti Annibale Zotti, 66 anni, il figlio Antonio, 40 anni, Raffaele Cavaiuolo, 57 anni, tutti […]

Continua la lettura di “Se parlo io, devo fuggire in Germania”, il timore di uno degli imprenditori vinicoli vittime del racket
Copyright@2016 CronachedellaCampania.it

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

I biglietti Eav ora si acquistano anche in tabaccheria

“Da luglio acquistare il biglietto per l’autobus e’ diventato...

Notte delle Regine il 13agosto, apertura straordinaria del Palazzo Reale dedicata alle sue regine

In occasione del compleanno di Maria Carolina d’Austria, nata...

Accusato di indebita percezione del reddito di cittadinanza: assolto

Era stato rinviato a giudizio con l’accusa di “false...

Torre Annunziata, smantellata la piazza di spaccio del rione Poverelli: 18 arresti

Torre Annunziata, 18 persone in manette nel rione “poverelli”,...