Seguici sui Social

Cronaca

Il M5s: ‘Una task force al Mise per salvare le Terme di Castellammare’

Pubblicato

il

L’istituzione di un tavolo tecnico promosso dal Movimento 5 Stelle presso il Ministero dello Sviluppo Economico per individuare strategie e interventi volti a salvare le Terme di Stabia e a rilanciare il termalismo a Castellammare. Di questo si è discusso ieri mattina a Palazzo Farnese nel corso di un incontro tra i deputati del Movimento 5 Stelle Teresa Manzo, Carmen di Lauro e Luigi Iovino e il sindaco Gaetano Cimmino. Nelle prossime settimane, inoltre, verrà stilato un calendario d’incontri tra Roma e Castellammare e sarà elaborata una road map degli interventi da mettere in campo.
“Nel corso dell’incontro di ieri mattina abbiamo illustrato al primo cittadino gli sviluppi del lavoro che, in quanto deputati del collegio stabiese, stiamo svolgendo presso il Mise per sbloccare la vertenza Terme. In diverse occasioni, infatti, abbiamo portato all’ attenzione del ministro la gravissima situazione in cui versano i due complessi termali cittadini e il rischio concreto che tale inestimabile patrimonio possa andare perduto per sempre, senza un intervento immediato e risolutivo. Ieri mattina, il sindaco Cimmino ci ha aggiornati sulle azioni già avviate a riguardo dall’amministrazione comunale e abbiamo, poi, convenuto insieme sulla necessità di unire gli sforzi per giungere ad una soluzione definitiva del problema, così da restituire alla città e agli stabiesi un pezzo della loro storia e della loro identità, ma soprattutto per gettare una volta per tutte le fondamenta per il rilancio turistico di Castellammare”.
Lo affermano in una nota congiunta i Deputati del Movimento 5 Stelle Teresa Manzo, Carmen di Lauro e Luigi Iovino.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità