Seguici sui Social
[t4b-ticker]

Primo Piano

Blitz dei carabinieri al comune durante il matrimonio civile del figlio del boss: tre fermati, alcuni in fuga. Malori e svenimenti

Pubblicato

il

Blitz dei carabinieri al comune durante il matrimonio civile del figlio del boss: tre fermati, alcuni in fuga. Malori e svenimenti

Scene da serial del crime americano al comune di Gragnano oggi pomeriggio. Tre persone sono state arrestate durante la celebrazione del matrimonio civile del figlio del boss Leonardo Di Martino., Fughe, pianti, malori, svenimenti, inseguimenti, arrivo dell’ambulanza. E la casa comunale in via Vittorio veneto cinta d’assedio e chiusa da un centinaio di carabinieri. Stava per iniziare il rito civile tra Michele Di Martino, 29 anni, figlio del boss ergastolano Leonardo o’ lione, signore indiscusso dei narcos dei Monti Lattari, con Cira S. pure lei di 29 anni. I carabinieri hanno fatto irruzione nella sala dove si stava celebrando il matrimonio. C’è stato un fuggi fuggi generale. Qualcuno è riuscito a fuggire da una porta laterale in via Tommaso Sorrentino. Ma in tre sono stati arrestati perchè colpiti da un’ordinanza cautelare. Naturalmente il matrimonio non si è celebrato. E ora è caccia ai fuggitivi. Michele Di Martino, che figura tra i fermati, era uscito dal carcere alcuni mesi fa.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità