Seguici sui Social

Quartieri di Napoli

In moto senza casco e patente aggredisce agenti, condannato

Pubblicato

il

In moto senza casco e patente aggredisce agenti, condannato


Non si e’ fermato per i controlli e ha anche aggredito la polizia municipale. L.C., 43 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine, e’ stato fermato a Napoli per resistenza a pubblico ufficiale e processato con rito per direttissima, venendo condannato a 1 anno e 2 mesi di reclusioneda scontare ai domiciliari. Agenti lo avevano notato mentre, senza indossare il casco protettivo, arrivava in moto a forte velocita’ da piazza Cavour; l’uomo non si e’ fermato all’alt e, accelerando, ha iniziato una serie di manovre pericolose per allontanarsi, compresa quella di servirsi del marciapiede, sfrecciando tra la folla di pedoni. Non senza difficolta’ i vigili urbani sono riusciti a fermare la corsa del veicolo identificando L.C., e, dal controllo dei documenti di circolazione, e’ emerso che il veicolo era gia’ stato sottoposto a sequestro ed era sprovvisto di copertura assicurativa. Inoltre il 43enne non ha mai conseguito la patente. L.C. ha iniziato ad inveire contro gli agenti e, per guadagnare nuovamente la fuga, li ha aggrediti. Dopo una violenta colluttazione, e’ stato arrestato e i due agenti refertati per le lesioni riportate.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Pubblicità