Coronavirus, la comunità cinese chiede area di quarantena

Coronavirus, attesi domani a Pratica di Mare 9 italiani da Wuhan In tutto saranno 13 i cittadini europei che giungeranno in Italia

La comunita’ cinese di Napoli chiede alle autorita’ sanitarie locali un’area dove poter ospitare per una quarantena precauzionale i connazionali rientrati da viaggi in patria. Spiega al quotidiano Il Mattino un portavoce della comunita’, Wu Zhiqiang: “Capisco la difficolta’ nel trovare una struttura adeguata a livello sanitario, ma noi abbiamo problemi a sistemare i connazionali rientrati dalla Cina nelle ultime due settimane che non hanno un alloggio fisso”. Per quindici di costoro, riferisce il giornale, giunti a Napoli senza casa ne’ punti di riferimento familiare, e’ stata la stessa comunita’ cinese a organizzarsi per una ospitalita’ provvisoria in un’area di via Gianturco, alla periferia est della citta’.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Comments are closed.