Rissa dopo Udinese-Napoli, la Questura emette 11 Daspo

Undici Daspo sono stati emessi dal Questore di Udine nei confronti di altrettanti tifosi considerati responsabili di fatti illeciti al termine di Udinese-Napoli del 7 dicembre. I Daspo vanno da 18 mesi a 8 anni e vietano l’accesso agli impianti sportivi per le partite di serie A, B e C, anche di squadre estere, e per le partite di basket. Al termine della partita un gruppo di Ultras di casa era riuscito ad avvicinarsi al settore ospiti e al parcheggio Sud, occupato da alcuni mezzi di tifosi napoletani. Individuati gli avversari, li avevano aggrediti ed era scoppiata una rissa. Dieci tifosi dell’Udinese erano stati fermati subito dalle forze dell’ordine e condotti in Questura per l’identificazione e le prime attivita’ di indagine. Altri quattro sono stati individuati a seguito delle indagini tecniche e delle attivita’ della Digos. Si tratta di 14 uomini, tra i 18 e i 52 anni, deferiti all’autorita’ giudiziaria per la partecipazione alla rissa, alcuni di questi anche per altri fatti di reato in particolare il travisamento e il possesso di strumenti atti a offendere. Sono in corso ancora ulteriori attivita’ di indagine per accertare eventuali nuove responsabilita’ anche di tifosi napoletani.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Capri, con la droga nello zaino: 3 giovani fermati

Capri, controlli dei Carabinieri. Monitoraggio dei turisti per estate...

Napoli, dona rene alla mamma per scongiurare la dialisi

Napoli, dona rene alla mamma per scongiurare la dialisi....

Casoria, amianto abbandonato in strada: 2 denunciati

Casoria, amianto abbandonato in strada da 2 giovanissimi. Denunciati...

Scoperti 38 lavoratori in nero tra Napoli e procincia

Nel quadro di una più ampia intensificazione degli interventi...