Categorie
Cronaca Cronaca Nera Ultime Notizie

Domenica di sangue tra Napoli e provincia: un ferito a colpi di pistola e 5 accoltellati

Notte di sangue a Napoli e nell’hinterland. Protagonisti giovani (uno e’ in pericolo di vita), anche minorenni, rimasti vittime di accoltellamenti nelle ore della movida in un contesto nel quale il clima di violenza e’ il dato costante. Una lunga notte conclusasi, poi, anche con un pregiudicato ferito gravemente con colpi d’arma da fuoco alla periferia della citta’ e lasciato sanguinante all’esterno del Pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli.
La serie degli accoltellamenti, sui quali le forze dell’ordine cercano di fare luce, registra l’episodio piu’ importante in via Calata Trinita’ Maggiore, a due passi da Piazza del Gesu’, nel centro della citta’, dove due giovani, di 30 e 23 anni, sono stati feriti. Secondo il racconto fatto alla polizia, intorno alle 4.30 e’ giunta un’auto con a bordo alcune persone.
In tre sono scesi e hanno aggredito i due giovani accoltellandoli. Sono poi fuggiti. Uno dei due – Vincenzo Ferrara, pregiudicato, 30enne – e’ stato colpito alla gola; l’altro ha riportato ferite guaribili in 30 giorni. Ma non basta.
Aggressioni con colpi di coltello si sono avute anche in due distinti episodi in citta’; vittime, due minorenni, entrambi con precedenti. In Via Partenope, sul Lungomare, un 17enne ha riferito ai carabinieri di essere stato aggredito da sconosciuti che lo hanno colpito all’addome; e’ stato giudicato guaribile in 15 giorni.
In un’altra zona centrale di Napoli, in Corso Amedeo di Savoia, un 16enne ha raccontato ai militari della Stazione Stella di essere stato aggredito da 4-5 giovani che lo hanno picchiato e poi colpito alle gambe. Per lui anche un lieve trauma cranico. Guarira’ in cinque giorni.
Violenza anche in provincia. Un 25enne ha riportato una ferita da arma da taglio all’addome nel corso di una rissa, avvenuta ieri sera, tra due gruppi di giovani in via Cupa San Michele a San Giorgio a Cremano, alle porte di Napoli. Ad affrontarsi – secondo quanto ricostruito – un gruppo di giovani di Ercolano e ragazzi del quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, sembra per un telefono cellulare rubato.
Nella rissa il 25enne di Ercolano, con precedenti, e’ stato colpito all’addome da una coltellata. Portato in ambulanza nell’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase, guarira’ in 10 giorni.
La lunga scia di sangue segna un altro episodio in citta’ con il ferimento a colpi d’arma da fuoco di una persona, ora in gravi condizioni e sottoposta ad intervento chirurgico. Si tratta di Mario Avolio, di 35 anni, pregiudicato. L’uomo e’ stato lasciato davanti all’ingresso del Pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli da un’auto che poi si e’ allontanata.
La polizia sta cercando di ricostruire la vicenda. I poliziotti hanno anche effettuato rilievi su un’automobile – una Panda – trovata abbandonata con fori di proiettili in Via Dietro Le Vigne, nella zona del Rione Scampia. Potrebbe essere quella – e’ un’ipotesi – sulla quale si trovava l’uomo quando e’ stato ferito.

Copyright@2017 CronachedellaCampania.it