Ritrovata incendiata a Castel Volturno l’auto del rapinatore scomparso da settembre

E’ stata trovata abbandonata e data alle fiamme in un terreno alla periferia di Castel Volturno l’auto di Battista Riccio, il trentaseienne pregiudicato di Giugliano del quale dal 22 settembre si sono perse le tracce.
Per gli inquirenti l’uomo pare essere legato alla criminalità organizzata e il ritrovamento della sua auto, una Renault Clio, non fa ben sperare. Non si esclude un caso di lupara bianca.
Nei giorni successivi alla scomparsa, come riporta Il Roma, ci furono diversi controlli e perquisizioni in città da parte dei carabinieri per ritrovare indizi utili, ma senza risultati.
A denunciare la scomparsa fu la moglie. Il trentaseienne ha precedenti per rapina ma le ultime notizie su di lui lo vedrebbero vicino all’ala scissionista del clan Mallardo, quelli legati ai ‘paparella’.
Riccio fu arrestato quando aveva appena sedici anni per rapina e ha diversi precedenti: dalle rapine, alla ricettazione, alla detenzione di armi e munizionamento da guerra.

Copyright@2017 CronachedellaCampania.it

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

146 chilogrammi. Tre arresti a Scafati

E’ uno dei sequestri di cocaina più ingenti dell’anno...

contagi in calo, tre i nuovi decessi

Covid in Campania. Sono 3.246 i positivi del giorno...

Casavatore, muore in moto 23enne di Casoria

Casavatore. Un motociclista di 23 anni, di Casoria, e’...

Omicidio Vassallo, 9 indagati per la morte del sindaco di Pollica

Omicidio Vassallo, ci sono 9 indagati per la morte...