Napoli, il pg chiede una condanna per omicidio volontario della ballerina di Sant’Antimo e fa ricorso in Cassazione

Napoli. Il procuratore generale di Napoli Carmine Esposito ha depositato ieri motivi di ricorso per Cassazione rispetto alla condanna a 8 anni di reclusione inflitta in secondo grado a Giuseppe Varriale ritenuto colpevole di omicidio preterintezinale dalla Corte di Assise di Appello di Napoli nell’ambito del processo sulla morte della ex fidanzata Alessandra Madonna. La Procura Generale – che ritiene la sentenza di secondo grado è “contraddittoria e illogica” – ha chiesto l’annullamento della decisione con rinvio finalizzato alla riqualificazione del reato da omicidio preterintezionale a omicidio volontario con dolo eventuale e, quindi, un nuovo processo. Anche la difesa di Giuseppe Varriale, rappresentata dagli avvocati Nicola Pomponio e Raffaele Chiummariello, ha depositato di recente motivi di ricorso per Cassazione per la riqualificazione del reato da omicidio preterintezionale in omicidio stradale cosi’ come fu deciso, in primo grado, dal Tribunale di Napoli Nord.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

l’Accademia Mandolinistica Napoletana presenta “Serenata Luntana”

Ritorna il Concerto al tramonto, la grande tradizione avviata...

Lettere, spagnola salvata dal suicidio

Lettere, spagnola vuole lanciarsi nel vuoto ma i carabinieri...

torna l’evento organizzato dall’Associazione CasertAzione

Il countdown per la notte di San Lorenzo sta per...

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco...