Martellate in testa alla ex: 13 anni di carcere.La donna fu salvata dal calciatore Biancolino

E’ stato condannato a 13 anni di reclusione il 57enne, Gerardo Galluccio, che aggredì a martellate l’ex convivente nel centro di Avellino. La sentenza di primo grado è stata emessa dal Tribunale del capoluogo irpino. La donna, una 37enne, venne tratta in salvo dall’ex bomber dell’Avellino Calcio, Raffaele Biancolino.
La vittima fu colpita ripetutamente alla testa con un martello. Galluccio, difeso dall’avvocato Alberico Villani, ha tentato di chiedere scusa all’ex convivente per quel grave fatto. E’ stato condannato per maltrattamenti, lesioni e minacce.
Cronache della Campania@2020

Fonte

Ultime News

TI POTREBBE INTERESSARE
NEWS

Sette giorni in Vespa per raccontare sette borghi del Cilento

Sette giorni in Vespa in giro per il Cilento...

Alto impatto a Forcella: circa 100 identificati

Forcella. Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, i...

Finanzieri salvano sub ferito da barca pirata nel mare di Agropoli

Finanzieri salvano sub ferito da una barca pirata nel...

Piante di Cannabis nel parco del Vesuvio

Piante di Cannabis nel parco del Vesuvio: scoperte e...