Seguici sui Social

Cronaca Nera

un arresto e due misure cautelari

Pubblicato

il


Oli esausti, la raccolta imposta in nome di Zagaria: un arresto e due misure cautelari. L’estorsione avveniva anche tramite pestaggi con una mazza da baseball

Hanno importo ai commercianti dell’agro aversano la loro ditta per la raccolta degli olii esausti. E chi provava a mettersi contro di loro veniva pestato. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, all’esito di una articolata attività di indagine coordinata dalla Dda della Procura della Repubblica di Napoli.

Pubblicità

I militari, questa mattina, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di tre soggetti di Casapesenna e Casal di Principe, a carico dei quali sono stati ritenuti sussistenti gravi indizi in relazione ai reati di illecita concorrenza con minaccia o violenza e tentata estorsione, con l’aggravante del metodo mafioso e dell’agevolazione mafiosa (Clan dei Casalesi).

LEGGI ANCHE  Napoli, uomo accoltellato al Lotto 0 di Ponticelli

Pubblicità

L’attività di indagine, svolta nel corso dell’anno 2021, ha consentito di raccogliere infatti gravi indizi di…

Pubblicità